…che tu sia un “jogger principiante” o un “runner esperto”, iscriviti, correremo assieme!

Iscriversi all’asd Foggia Runing è semplicissimo, scarica il Modulo di Iscrizione e contattaci, saremo felicissimi di accoglierti nella nostra grande “famiglia” di Runners.

Come tesserarsi all'asd Foggia Running

Vuoi diventare un vero Runner e correre con Foggia Running… segui questi semplici passaggi:

  1. Sostieni una visita medica presso un centro di Medicina dello Sport che rilascerà un certificato medico che attesti la tua idoneità fisica per lo svolgimento di attività agonistica in Atletica Leggera;
  2. Compila e firma il Modulo di Iscrizione all’asd Foggia Running;
  3. Versa la quota Associativa.

L’iscrizione all’asd Foggia Running, consente a tutti gli atleti in regola con il tesseramento, di ottenere il tesserino personale FIDAL e AICS che consente la partecipazione a tutte le manifestazioni di Atletica Leggera Nazionali ed Internazionali. Il tesseramento è annuale e può essere avviato in qualsiasi momento dell’anno.

Se sei già tesserato con altra Associazione Sportiva e desideri far parte della nostra Squadra, contattaci… ti forniremo tutte le indicazioni necessarie per avviare la richiesta di trasferimento regionale o extra-regionale. Per ogni altra informazione, non esitare a contattarci.

Normativa Italiana

Per potersi tesserare a qualsiasi Associazione Sportiva Dilettantistica, occorre possedere i requisiti imposti dalle diverse federazioni del CONI e dall’EPS di appartenenza che prevedono specificità in tema di idoneità fisica alla pratica agonistica dello sport.

La FIDAL e/o l’AICS, prevedono che i soggetti che intendono tesserarsi ad Associazioni Sportive Dilettantistiche ad essi affiliate devono essere in possesso dell’idoneità fisica alla pratica dell’Atletica Leggera.

La normativa italiana in materia di certificazione dell’idoneità fisica per la pratica dello sport, attualmente aggiornata con il c.d. “Decreto Balduzzi”, ha termini molto stringenti sia per chi intende praticare sport a livello agonistico sia per chi pratica attività amatoriale.

Il nuovo Decreto, infatti, ha introdotto l’obbligo, anche per i soggetti che svolgono attività amatoriale, di sottoporsi a controlli medici periodici che variano in funzione dell’età anagrafica e di eventuali patologie esistenti.

Per i soggetti che svolgono attività organizzate dal Coni o da società affiliate alle Federazioni o agli Enti di promozione sportiva anche se non atleti agonisti, il “Decreto Balduzzi” prevede l’obbligo di sottoporsi a un controllo medico annuale specifico a cura di un medico di medicina dello sport che dovrà rilasciare certificazione con validità di 12 mesi che attesterà l’idoneità fisica alla pratica dell’Atletica Leggera.

La visita dovrà prevedere la misurazione della pressione arteriosa e un elettrocardiogramma a riposo. Regole più stringenti sono previste per chi partecipa ad attività ad elevato impegno cardiovascolare come manifestazioni podistiche oltre i 20 km, in questo caso verranno effettuati accertamenti supplementari.

Perché tesserarsi

Correre è bello… ma partecipare alle tantissime e coloratissime manifestazioni in giro per il Mondo è molto più bello ed affascinante!

Anno dopo anno, le manifestazioni podistiche aumentano sempre più e sempre più runners invadono le città trasformandole, per un giorno, in vere e proprie “feste all’aria aperta”. Manifestazioni come la Maratona di Roma, la StraMilano, la Maratona di Firenze, arrivata alla 30^ edizione, grazie anche alle tantissime manifestazioni collaterali organizzate, diventano sempre più un concentrato di festa e partecipazione popolare.

Un dato per tutti… l’ultima Maratona di Roma ha coinvolto oltre 100.000 persone tra partecipanti alla gara dei mitici 42.195 m e partecipanti alla Family Run.

Per poter partecipare a tutte le manifestazioni organizzate in giro per l’Italia e per il mondo, occorre essere in regola con il tesseramento FIDAL, che prevede specificità in tema di idoneità fisica alla pratica dello sport. Sempre più manifestazioni podistiche, infatti, non consentono più la partecipazione ad atleti che non siano in regola con il tesseramento FIDAL o EPS.

Il tesseramento, oltre a permettere la partecipazione alle varie manifestazioni, contempla un’assicurazione sulla vita per infortuni e danni derivanti dalla pratica dell’attività sportiva.

Attachments:
Download this file (decreto_balduzzi.pdf)Decreto Balduzzi68 kB
Share
  • sponsor
  • sponsor
  • sponsor
  • sponsor
  • sponsor
  • sponsor
  • sponsor
  • sponsor
  • sponsor
  • sponsor
  • sponsor
  • sponsor
  • sponsor